Beauraing (1932-1933)

Nostra Signora di Beauraing (chiamata anche la “Vergine dal Cuore d’oro”), è l’appellativo con cui i cattolici venerano Maria, in seguito alle apparizioni che avrebbero avuto, dal 1932 al 1933, cinque ragazzi presso Beauraing, paese nel sud del Belgio.Le apparizioni sono state riconosciute ufficialmente dalla Chiesa cattolica il 2 febbraio 1943.

A Beauraing, il 29 novembre 1932, verso le 18, Fernande (15 anni) e Albert (11 anni) Voisin, su richiesta del padre, si recarono a prendere la sorella Gilberte (13 anni) presso il pensionato delle Suore della Dottrina Cristiana, dove studiava abitualmente; li accompagnavano le amiche Andrée (14 anni) e Gilberte (9 anni) Degeimbre.Davanti alla porta del pensionato Albert si voltò e vide, secondo quanto raccontò in seguito, una figura luminosa femminile camminare sul ponte della ferrovia, con le mani giunte, sopra una nuvola che le nascondeva i piedi: tutti i ragazzi, compresa la sopraggiunta Gilberte, raccontarono di aver visto l’apparizione, che identificarono con la Madonna[2], e subito dopo, impauriti, scapparono.Le presunte apparizioni continuarono nei giorni successivi: furono in tutto 33, e si conclusero il 3 gennaio 1933.Dopo il primo giorno, i ragazzi si recarono tutte le sere sul luogo dell’apparizione, ma la Madonna non apparve quotidianamente; dal 29 dicembre si mostrò con il cuore illuminato, come d’oro, per cui i veggenti la chiamarono “La Vergine dal cuore d’oro”.Il 2 dicembre la Madonna parlò per la prima volta, chiedendo ai ragazzi di “Essere molto buoni”, il 17 chiese la costruzione di una cappella, il 21 si presentò come la “Vergine Immacolata”, il 23 spiegò la ragione della sua apparizione: “Affinché tutti vengano in pellegrinaggio qui”; il 30 dicembre chiese “Pregate, pregate molto”, il 1º gennaio disse “Pregate sempre”; il 3 gennaio, data dell’ultima apparizione, dopo aver rivelato un segreto ai tre ragazzi più giovani, promise: “Io convertirò i peccatori”, e aggiunse “Io sono la Madre di Dio, la Regina dei cieli”, e ancora “Amate mio Figlio ? Amate me ?…Allora, sacrificatevi per me”, e concluse “Addio”.

Le 33 apparizioni di Beauraing

Prima apparizione, 29/11/1932: Di notte, alle 18:30, Fernande Voisin (15 anni) e suo fratello Albert Voisin (11 anni) sono andati a chiamare sua sorella Gilberte Voisin (13 anni) nella Scuola delle Suore della Dottrina di Cristo. Loro sono stati con la amica Andrée Degeimbre (14 anni) e sua sorella Gilberte Degeimbre (9 anni). C’era un ponte, un giardino e alcuni alberi davanti alla scuola. Nel frattempo, Alberto vede la Madonna nei pressi del ponte. Lui racconta alle ragazze, ma loro non credono. Il ragazzo non si ferma di guardare. Così, loro guardano e anche vedono l’apparizione. I bambini spaventano e bussano alla porta della scuola. La sorella Valerie viene a vedere. I bambini mostrano dove è la Madonna, ma lei non vede e dice che è un nonsenso. Ma Gilberte Voisin arriva e vede anche l’apparizione. Tutti i bambini ritornano a casa preoccupati e raccontano alle loro famiglie, che non credono.
Seconda apparizione, 30/11/1932: Alla stessa ora, i bambini ritornano alla scuola per chiamare Gilbert e la Madonna appare per un momento vicina a un roveto. Lei non dice nulla, solo ha sorriso. Era una donna bellissima, circa 20 anni, la pelle e le labbra rosa, le sopracciglia nere. Lei ha un abito bianco con azzurro e un velo bianco sulla testa, le Mani giunte e gli occhi azzurri. Raggi dorati escono dalla sua testa formando una corona.
Terza, quarta, quinta e sesta apparizioni, 1/12/1932: La Madonna appare di nuovo vicina del ponte, ma scompare per riapparire vicina del cespuglio. Lei scompare e riappare di nuovo sotto l’albero di biancospino. Lei sorride ai bambini, ma non disse nulla.
Settima apparizione, 2/12/1932: Albert chiede: “Siete la Vergine Immacolata?” La Madonna, sorride e annuisce con un cenno del capo. Albert chiede: “Che cosa ci chiedete?” La Madonna risponde: “Siate sempre buoni.” I I bambini rispondono: “Sì, saremo sempre buoni.” Albert chiede anche: “In che giorno dobbiamo tornare?” Lei dice: “Il giorno dell’Immacolata Concezione.” 
Ottava apparizione, 2/12/1932: In questa notte, alle 21:00, i bambini ritornano. La Madonna appare e interroga: “Vuoi sarete sempre buoni?” I bambini rispondono: “Sì, saremo sempre buoni.”
Nona apparizione, 4/12/1932: La Madonna apparve a Mani giunte. Lei guarda il cielo ei bambini. Le moltitudini andano a Beauraing per le apparizioni.
Decima apparizione, 4/12/1932: Madonna ritorna in questa notte, alle 21:00 e bambini chiedono: “Se siete la Vergine Maria, ti chiediamo di curare il nostro piccolo amico Giuseppe e zio di Andrée.” Ma la Madonna non risponde. I bambini chiedono: “In che giorno dobbiamo tornare?” Lei dice: “Il giorno dell’Immacolata Concezione.” Loro chiedono: “Dobbiamo costruire una cappella?” Lei risponde: “Sì.” 
Undicesima apparizione, 5/12/1932: I bambini richiedono un miracolo durante il giorno, ma la Madonna non risponde. Chiedono quando devono ritornare. La Madonna risponde: “Questa notte.” 

Dodicesima apparizione, 5/12/1932: In questa notte, la Madonna apparve di nuovo alle 21:00 con le Mani giunte e guarda il cielo. Poi, Lei apre le Braccia.

Tredicesima apparizione, 6/12/1932: La Madonna tiene un Rosario per la prima volta, ma non ha dato messaggio.

Quattordicesima apparizione, 7/12/1932: La Vergine ha detto: “Venite il giorno dell’Immacolata Concezione.” 
Quindicesima apparizione, 7/12/1932: La Vergine guarda il cielo di nuovo durante l’apparizione senza messaggio.
Sedicesima apparizione, 8/12/1932: In questo giorno dell’Immacolata Concezione, la Madonna è stata bellissima. Lei non ha detto nulla, ma era più luminosa degli altri giorni. Migliaia di persone erano presenti. Nei quattro giorni successivi, i bambini e molte persone sono andati al luogo delle apparizioni, ma la Madonna non è apparsa.
Diciassettesima apparizione, 13/12/1932: La Madonna ritorna a apparire questo giorno, ma non dà messaggio.

Diciottesima apparizione, 14/12/1932: La Madonna sorride e guarda i veggenti piena di bontà. In questo giorno, Lei anche non dà messaggio. Il popolo vuole sue apparizioni, ma Lei non ritorna in due giorni successivi.

Diciannovesima apparizione, 17/12/1932: I bambini chiedono alla Madonna: “Che cosa volete che facciamo per Voi?” Lei dice: “Una cappella.” 

Ventesima apparizione, 19/12/1932: La Madonna appare e rimane in silenzio, sorridendo e guardando il cielo e la gente. I bambini sono stati interrogati durante tutta la giornata. Tutti coloro che hanno parlato con loro, li ha trovati molto semplici e sinceri.
Ventesima prima apparizione, 20/12/1932: La Madonna viene gioiosa e sorridente. Le persone aspettano un messaggio spettacolare, ma Lei anche non disse nulla in questo giorno.
Ventesima seconda apparizione, 21/12/1932: I veggenti dicono: “Dicci chi sei.” La Madonna risponde: “Io sono la Vergine Immacolata.” 
Ventesima terza apparizione, 22/12/1932: La Madonna ritorna in silenzio con le Mani giunte e un Rosario sul Braccio. Lei apre le Braccia di nuovo.
Ventesima quarta apparizione, 23/12/1932: Fernande chiede alla Madonna: “Perché venite qui?” Lei risponde: “Affinché si venga qui in pellegrinaggio.” I bambini chiedono: “Darai un segno?” La Madonna non risponde.
Ventesima quinta apparizione, 24/12/1932: La Madonna ritorna in silencio. Molte persone sono presenti in città. Loro aspettano un segno nel cielo, ma la Madonna non ritorna entro due giorni.
Ventesima sesta apparizione, 27/12/1932: Molte persone non capiscono il modo delle apparizioni. La Madonna ritorna in questa notte, ma Lei dà messaggio e non ha spiega le sue apparizioni.
Ventesima settima apparizione, 28/12/1932: La Madonna avverte ai bambini: “La mia ultima apparizione avverrà presto.” 

Ventesima ottava apparizione, 29/12/1932: Quando la Madonna ha aperto le Braccia, c’era un Cuore d’oro e circondato da raggi nel petto. Lei ha ritornato con il suo Cuore d’oro nei giorni successivi.

Ventesima nona apparizione, 30/12/1932: La Madonna dice: “Pregate, pregate molto.” 

Trentesima apparizione, 31/12/1932: La Madonna à venuta, ma non ha dato messaggio.

Trentesima prima apparizione, 1/1/1933: La Madonna dice ai ragazzi: “Pregate sempre!” 

Trentesima seconda apparizione, 2/1/1933: La Madonna ha detto: “Domani, dirò qualcosa a ciascuno di voi in particolare.” 
Trentesima terza e ultima apparizione, 3/1/1933: La Madonna ha detto un segreto a Albert, Gilbert Degeimbre and Gilberte Voisin. Dopo, Lei dice a Gilberte Voisin: “Convertirò i peccatori.” Ad Andrée dice: “Sono la Madre di Dio, la Regina del Cielo. Pregate sempre.” Lei dice a Fernande: “Amate Mio Figlio? Mi amate? Sacrificatevi per me.” La Madonna apre le Braccia ei bambini vedono il suo Cuore d’oro. Prima di scomparire la Madonna ha detto: “Addio.”

Lascia un commento