Nostra Signora di Belpasso

NOSTRA SIGNORA DI BELPASSO (Rosario 11 maggio 1986 – 1° maggio 1988)

Invocazione agli angeli

Legioni di esseri perfettissimi di Dio,  Angeli, Arcangeli,  Cherubini, Serafini,  Principati, Potestà,  in tutta la vostra luce e la vostra maestà,  con a capo nostro Signore, combattete il male che spesso ci minaccerà. Esseri perfettissimi, esseri di bontà, proteggete dal maligno questa umanità.

Invocazione di coloro che sono in fin di vita.

Giorno e notte io credo in te. Giorno e notte adoro te.  Giorno e notte io spero in te.

Giorno e notte io amo te.  Giorno e notte io prego te.  O Gesù, salva me, in tutto il tuo amore portami con te.  (Questa preghiera è raccomandata come invocazione preparatoria alla Confessione e alla S. Comunione. La persona che assiste l’agonizzante impossibilitato a parlare può recitarla in sua vece).

Invocazione raccomandata dopo ogni decina del S. Rosario

O Signore Iddio, che per mezzo dello Spirito Santo diffondi il tuo Santo Amore sulla Chiesa, abbreviaci il dolore al Purgatorio e rendici sempre più degni della vista del Paradiso.

O Gesù mio, perdona le nostre colpe, preservaci dal fuoco dell’inferno, porta in Cielo tutte le anime, specialmente le più bisognose della tua misericordia.

Atto di intercessione raccomandato per la conversione dei peccatori
durante la S. Comunione.

O Gesù, è dolce averti nel mio cuore, desidero ardentemente il tuo amore. Il tuo Sacro Cuore Misericordioso io supplico, adoro, prego ed amo, e chiedo per le sue Sante Virtù lo scioglimento di quei cuori ormai impietriti, la purificazione e l’infervoramento per accostarli così al Ss. Sacramento di cui tu, Gesù mio, ci fai parte.

(La S. Vergine suggerisce tale preghiera durante la S. Comunione in particolare il giovedì in memoria della Santa Cena).

 Rosario a Gesù, via, verità e vita.

Si meditano le parole di Gesù: “Io sono la via, la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me. Se conoscete me, conoscerete anche il Padre” (Gv 14,6-7).

I trenta Pater sono in onore degli anni in cui Gesù ha vissuto nascostamente. Gli ultimi tre Pater, Ave, e Gloria, invece, sono in onore della sua vita pubblica.

Invocazione:

O Gesù mio, che sei la via per quanti vagano erranti, la verità per quanti sono nel dubbio, e la vita per quanti muoiono in te, sii tu nostra via, verità e vita.

Riflessioni:

O Gesù, tu sei l’unica via di salvezza, aiutaci a seguire la tua traccia.

10 Pater, O Gesù mio, che sei la Via…ecc.

O Gesù, tu sei l’unica verità, liberaci da ogni dubbio che ci tenta.

10 Pater, O Gesù mio, che sei la Via…ecc.

O Gesù, tu sei la vita, facci distaccare dalle cose terrene per poi imitare il tuo stesso amore.

10 Pater, O Gesù mio, che sei la Via…ecc.

3 Pater, 3 Ave e 3 Gloria.

Stellario dei bambini alla Beata Vergine Maria (o piccolo rosario dei bambini).

“Mamma dolce, Mamma Santa, Mamma di celeste amore, infiamma il mio piccolo cuore” è l’invocazione da intercalare ogni tre o quattro Ave Maria per un totale di dodici Ave (da cui il nome Stellario) meditando le virtù di Maria a modo di mistero da associare a qualche episodio della vita di Gesù nel Vangelo, a tal proposito si raccomanda la guida dei genitori e degli educatori.

Si suggeriscono le seguenti virtù: umiltà, purezza, bontà, preghiera, obbedienza, sacrificio, fede, gioia, santità, ma se ne potrebbero meditare altre. Il fine consiste nell’abituare i bambini alla meditazione e nell’infondere l’amore a Maria nell’imitazione delle sue virtù come doni di Dio.

Preghiera al Cuore Immacolato di Maria.

È composta da sette invocazioni, e per ognuna si suggerisce di recitare un Pater, un’Ave e un Gloria. Alla fine il Credo.

  • Cuore Immacolato di Maria, colmo di bontà e di amore, mostraci la tua dolcezza. (un Pater, un’Ave e un Gloria.)
  • Il tuo Cuore, che arde d’amore per noi, o Maria, sia una fiamma che accenda anche i nostri cuori, freddi e distaccati. (un Pater, un’Ave e un Gloria.)
  • Il nostro immenso affetto, o Maria, sia un continuo desiderio verso te e Gesù: imprimici veri sentimenti d’amore. (un Pater, un’Ave e un Gloria.)
  • Maria, la tua dolcezza è racchiusa nel tuo Cuore materno: ricordati dei tuoi figli quando sono nel peccato. (un Pater, un’Ave e un Gloria.)
  • Dona, o Maria, per mezzo del tuo Cuore soave, la grazia della guarigione da ogni male spirituale che ci è d’impedimento. (un Pater, un’Ave e un Gloria.)
  • Convertici, o Maria, perché presso di te troviamo la bontà, il perdono, la santità, che abitano nel tuo Cuore Immacolato. (un Pater, un’Ave e un Gloria.)
  • Portaci da Gesù, o Cuore Immacolato di Maria. Amen. (un Pater, un’Ave, un Gloria e il Credo)

Preghiera d’intercessione per gli ammalati (o preghiera dell’ammalato).

Alla fine si suggerisce di recitare tre Pater, Ave e Gloria, come segno d’amore e abbandono tra le braccia misericordiose della Ss. Trinità.

Nostro Signore, questo ammalato, prostrato qui dinanzi a te, viene a chiederti umilmente ciò che più ardentemente desidera.

Tu, o Signore, imprimi nel suo cuore che la cosa più importante è quella di essere sani nell’anima.

O Signore, sia fatta su di lui la tua santa volontà: se vuoi la sua guarigione sia così, ma se la tua volontà è diversa, donagli la forza per portare la sua croce.

Ti preghiamo affinché pure noi, che ti supplichiamo per lui, siamo puri con i nostri cuori e sappiamo pregare come più ti piace.

Dona la tua protezione ed il sollievo al suo dolore, perché, attraverso di lui, sia glorificato il tuo santissimo nome.

Maria Santissima, ti preghiamo affinché pure tu interceda per lui. Amen.

Preghiera al Sacro Cuore di Gesù

È formata da sette invocazioni, e per ognuna si suggerisce di recitare un Pater, un’Ave e un Gloria. Infine, si conclude con il Credo.

  • O Gesù, che sei misericordioso con tutti i tuoi figli peccatori, che hai donato il tuo Cuore per noi, volgi a noi il tuo sguardo. (un Pater, un’Ave e un)
  • Con i nostri peccati, abbiamo incoronato di spine il tuo Cuore, fa’ in modo che non ci perdiamo nelle tentazioni. (un Pater, un’Ave e un Gloria.)
  • Per mezzo del tuo Sacratissimo Cuore, fa’ che tutti gli uomini si amino e siano in pace interiormente e tra loro: mostraci e facci imitare il tuo stesso amore. (un Pater, un’Ave e un Gloria.)
  • Desideriamo, per mezzo del tuo Cuore Soave, la tua protezione da ogni peccato. (un Pater, un’Ave e un Gloria.)
  • Signore Gesù, tu che puoi entrare in ogni cuore, chiamaci, invitaci, non partirti da noi, anche se sbagliamo, abbi pazienza, non addolorarti. (un Pater, un’Ave e un Gloria.)
  • Il nostro cuore è ancora chiuso a te, non ti abbiamo compreso e non ti abbiamo accettato, ma il tuo Cuore, o Gesù, è pieno di bontà, ci comprendi e ci accetti, così come siamo. (un Pater, un’Ave e un )
  • Signore Gesù, facci ricordare la tua dolorosa passione, in modo che apriremo il nostro cuore e saremo consapevoli che il tuo Ss. Cuore ha sofferto per noi. Amen. (un Pater, un’Ave, un Gloria e il)

Supplica e atto di consacrazione a nostra Signora di Belpasso

Nei giorni solenni il testo può essere intercalato (come è indicato) dall’Ave Maria e concludersi con la Salve Regina.

Maria Santissima, noi ricorriamo a te che sei la Madre di Dio e dell’umanità. A te, che sei venuta in questo luogo, su questa roccia *(Se questa preghiera non si recita alla Roccia, si può dire: “A te che sei apparsa sulla Roccia di Belpasso,…”)  noi tutti acclamiamo e, supplicanti, ti chiediamo perdono delle nostre colpe che ti angustiano tanto.

Maria Santissima, nostra Signora Regina della Pace, è bello invocarti per sperimentare il tuo materno amore che ci giunge dal tuo Cuore Immacolato.

In questo periodo della nostra vita tanto travagliata noi volgiamo a te la nostra anima e il nostro cuore: donaci la pace di cui tu sei Regina. (Ave Maria)

Gli animi angustiati hanno bisogno di essere consolati, le famiglie disgregate hanno bisogno di una vera unione, le nazioni che vivono nel terrore fra di loro hanno bisogno di ritrovare il perdono e la fiducia vicendevole, l’umanità divisa ha bisogno della pace. (Ave Maria)

Il tuo divin Figlio ci ha chiamati fratelli e ci ha donato la pace, ma il mondo continua a perseverare nell’errore e nella discordia. Proteggici, o Maria, tu che sei Madre della Chiesa: ricordati dei bisognosi afflitti nell’anima e nel corpo, donaci molte vocazioni, santifica i sacerdoti e le anime consacrate, benedici il Papa e i Vescovi. (Ave Maria)

È per questo tempo così sofferto che ci consacriamo totalmente a te: ti affidiamo tutte le nostre necessità materiali e spirituali. Ti affidiamo l’umanità intera piena di speranza, ma anche piena di afflizione e inquietudine, ma soprattutto ti preghiamo per la conversione dei poveri peccatori e per la pace nel mondo.

Ascoltaci, ti supplichiamo, non disprezzare le nostre preghiere, ma benigna volgi a noi il tuo sguardo misericordioso.

Vinca ancora la potenza infinita dell’amore di Dio, e ci giunga da te la speranza del trionfo del tuo Cuore Immacolato, onde sei chiamata ed onorata Regina della Pace. Amen

(Salve Regina).

Lascia un commento