Pellevoisin (1876). Lo scapolare

 

Estelle Faguette nacque a Pellevoisin il 12 settembre 1843: ammalata da anni di tumore, colpita anche dalla tubercolosi e da una paralisi a un braccio, dal 14 febbraio al 15 dicembre 1876 ebbe quindici apparizioni

Durante la quinta apparizione, il 19 febbraio 1876, guarì improvvisamente e completamente, come le aveva preannunciato la Madonna.Su invito del parroco di Pellevoisin, don Artemio Salmon, descrisse la sua esperienza. Racconto delle apparizioni. Nel 1901 scrisse, su invito del vescovo di Orléans, Stanislas-Arthur-Xavier Touchet, la propria autobiografia, relativamente al periodo 1843-1876.Nei messaggi la Vergine, oltre a raccomandarle bontà, semplicità, pazienza, fiducia e coraggio, ricordò la sua mediazione misericordiosa presso il Figlio, aggiungendo di essere venuta per la conversione dei peccatori, e raccomandando la preghiera. Chiese inoltre la diffusione dello Scapolare del Sacro Cuore.

Scapolare del Sacro Cuore della Madonna della Misericordia

Il 30 gennaio 1900 la veggente, ricevuta da Leone XIII, avendogli comunicato la richiesta della Madonna, ottenne la promessa che lo Scapolare, secondo il modello che aveva visto sul petto della Vergine durante un’apparizione, sarebbe stato approvato come unico Scapolare del Sacro Cuore.  Estelle morì a Pellevoisin il 23 agosto 1929 a 86 anni. https://www.pellevoisin.net/marie/le-scapulaire/

Le apparizioni

Prima apparizione, 14/2/1876: Estelle era gravemente malato. La Madonna è apparsa in un bianco vestito e disse: “Non abbi paura. Sai che sei mia figlia. Coraggio e pazienza. Mio Figlio avrà pietà di te. Tu soffrirai per cinque giorni in onore delle Cinque Piaghe di mio Figlio. Sabato prossimo, tu sarai morta o curata. Se Figlio ti dà la vita, tu annuncerai la mia gloria. I fedeli hanno bisogno di più incoraggiamento qui. Coraggio. Ma voglio che tu mantenga la tua promessa.” 
Seconda apparizione, 15/2/1876: La Madonna disse: “Non abbi paura. Io sono qui. Mio Figlio ha avuto pietà di te. Sarai guarita il Sabato e annuncerai la mia gloria.” Estelle ha chiesto: “Non devo morire?” La Madonna rispose: “Ingrata. Se mio Figlio ti salva, è perché hai bisogno di vivere. Che cosa più preziosa Lui ha datto agli uomini sulla Terra? Lui ti salverà la vita, ma non credo che Lui ti lascerà senza sofferenze. Tu soffrirai e le tue sofferenze saranno molti. Questo dà meriti per la vita. Mio Figlio ha avuto pietà di te a causa della tua rassegnazione e pazienza. Non perdete il frutto della tua scelta. Ora, guarda il tuo passato.” 
Terza apparizione, 16/2/1876: La Madonna disse: “Coraggio, figlia mia. Tutto questo ha passato. Tua rassegnazione ha purificato i tuoi peccati passati. Io sono tutta misericordiosa. Ottengo tutto da mio Figlio. Tue opere buone e preghiere ferventi hanno toccato il mio Cuore Materno. Tra gli altri, che la letterina che hai scritto a me nel mese di settembre. La cosa che mi ha commosso più è la frase: ‘Vedi il dolore dei miei genitori. Ricorda quello che hai sofferto quando tuo Figlio Gesù fu disteso sulla Croce.’ Io ho mostrato questa lettera a mio Figlio. I tuoi genitori hanno bisogno di te. D’ora in poi, cerca di essere fedele. Da non perdi il dono dato a te e annuncia la mia gloria.” 
Quarta apparizione, 17/2/1876: La Madonna disse: “Tu pubblicherai la mia gloria. Fa tutto sforzo.” 
Quinta apparizione, 18/2/1876: Estelle è stata miracolosamente guarita. Questo fatto è stato confermato dai medici. La Madonna ha detto: “Se vuoi mi servire, sii semplice e che tue azioni corrispondano le tue parole. Tu puoi essere salvata in qualsiasi condizione, fare molto bene e annunciare la mia gloria. Ciò che più mi affligge è la mancanza di rispetto per il mio Divin Figlio nella Santa Eucaristia e la distrazione per altre cose durante la preghiera. Io dico alle persone che dicono essere pii. Sii fedeli a me. Io ti aiuterò.” 
Sesta apparizione, 1/7/1876: La Madonna disse: “Sii calmi, figlia mia. Pazienza. Avrai sofferenze, ma io sono qui.” 
Settima apparizione, 2/7/1876: La Madonna è venuta circondata da rose di tutti i colori, soprattutto bianco, rosso e giallo: “Tu già pubblichi la mia gloria. Continua. Mio Figlio ha anche alcune anime più unite a Lui. Il suo Cuore porta tanto amore per il Mio e non può rifiutare qualsiasi di miei richieste. Per me, Lui toccherà i cuori più induriti. Tu avrai contraddizioni, ma non ti preoccupa. Rimani calma. Sono venuta per la conversione dei peccatori.” 
Ottava apparizione, 3/7/1876: Estelle era agitata e impaziente. Ma la Madonna ha detto: “Voglio che tu sia più calma. Non ho detto il giorno né l’ora di tornare. Avrai bisogno di riposare. Sarò appena pochi minuti. Sono venuta per terminare la festa.” 
Nona apparizione, 9/9/1876: La Madonna disse: “Tu sei stato senza una visita da me il 15 di agosto. Tu non eri sufficientemente tranquilla. Hai il carattere francese: desiderano conoscere tutto senza imparare nulla, e di capire tutto prima di saperlo. Io potrei venire anche a te, ma ancora una volta tu si privi di esso. Aspettavo questo atto di sottomissione e obbedienza di te. Per molto tempo i tesori di mio Figlio sono aperti. Devono pregare.” La Madonna aveva un Scapolare del Sacro Cuore sul petto e disse: “Amo questa devozione. Sarò onorata con questo.” 
Decima apparizione, 10/9/1876: La Madonna è apparsa con le Mani in preghiera e disse: “Dovete pregare. Io do l’esempio” 
Undicesima apparizione, 15/9/1876: La Madonna disse: “Ricordarò gli sforzi che hai fatto per essere tranquilla. Non chiedo questo solo a te, ma anche alla Chiesa ed alla Francia. La Chiesa non ha la calma che desidero. Tutti devono pregare e avere fiducia in me. E la Francia, quello che non ho fatto per lei? Quanti avvertimenti! Ma lei ha rifiutato ascoltare! Non posso più contenere il mio Figlio. Francia soffrirà! Coraggio e fiducia. Questo sarà peggio per coloro che non credono. Poi, loro riconosceranno la verità delle mie parole.” 
Dodicesima apparizione, 1/11/1876: La Madonna non ha datto messaggio, solamente ha mostrato grande benevolenza alla veggente.
Tredicesima apparizione, 5/11/1876: La Madonna disse: “Io ho ti scelto. Scelgo i piccoli e deboli per la mia gloria. Il tempo di prova avrà inizio.” 

Quattordicesima apparizione, 11/11/1876: Estelle ha ricamato uno Scapolare della Madonna che le disse: “Non hai perso il tuo tempo oggi. Tu hai lavorato per me. Devi fare molti altri.”

Quindicesima apparizione, 8/12/1876: Giorno dell’Immacolata Concezione. La Madonna disse: “Figlia mia, ricorda le mie parole. Ripeti sempre. Loro ti conforteranno in tempo di prova. Tu non mi vedrai più. Sarò invisibile al tuo fianco. Ho ti scelto per pubblicare la mia gloria e diffondere questa devozione. Tu andrai al Prelato e presenterai a lui lo Scapolare del modello che hai fatto. Dì a lui per ti aiutare con tutto il suo potere, e che nulla sarà più accettabile per me che per vedere questo Scapolare su ciascuno dei miei figli per riparare gli oltraggi ricevuti dal mio Figlio Divino nel Sacramento del suo Amore. Vedi le grazie che io dò a coloro che lo usano con fiducia e che aiutano a propagarlo. Queste grazie sono da mio Figlio. Io li ho ottenuto dal Suo Cuore. Lui mi non può rifiutare nulla. Vieni e bacialo!” Estelle ha baciato il Scapolare e chiesto: “Mia buona Madre, ciò che dove essere dall’altra parte dello Scapolare?” La Madonna rispose: “Io lo riservo per me stessa. Tu presenterai mio pensiero e la Chiesa deciderà. Coraggio! Non abbi paura. Io ti aiuterò.” Allora, la Madonna è scomparsa.

Con autorizzazione della Chiesa, la stanza delle apparizioni fu trasformata in cappella. Nel 1877, Papa Leone XIII ha benedetto la divulgazione della gloria di Maria. San Pio X ha benedetto il libro su apparizioni e ha ricevuto Estelle. Nel 1983, la Commissione teologica ha riconosciuto la guarigione di Estelle come miracolosa.

 

 

Lascia un commento