la Vergine della Rivelazione, Tre Fontane, Roma , 1947

la Vergine della Rivelazione (Bruno Cornacchiola, Tre Fontane, Roma , 1947)

 Io sono Colei che sono nella Trinità Divina: sono la Vergine della Rivelazione… Tu mi perseguiti. Ora basta. Rientra nell’Ovile santo, corte celeste in terra. Il giuramento di Dio è e rimane immutabile: i nove venerdì del Sacro Cuore che facesti, amorevolmente spinto dalla tua fedele sposa, prima di iniziare la via dell’errore, ti hanno salvato!”.

Gli diede, inoltre, un messaggio segreto da consegnare a papa Pio XII. Nel corso di 35 anni, cioè dalla prima all’ultima visione, la Madonna apparve al Cornacchiola 26 volte. Ancora nel 1947 durante una visione, gli disse, anticipando di tre anni e mezzo la proclamazione del dogma dell’Assunzione al Cielo di Maria, fatta da Pio XII il 1° novembre 1950:

“Il Mio corpo non poteva marcire e non marcì. Mio Figlio e gli angeli mi vennero a prendere al momento del Mio trapasso”.

“Trasformerò questa terra di peccato in terra di prodigi… Si preghi assai e si reciti il Rosario quotidiano per la conversione dei peccatori, degli increduli e per l’unità dei cristiani… Le Ave Maria, che voi dite con fede ed amore, sono tante frecce d’oro che raggiungono il Cuore di Gesù”.

“Per l’anniversario della Mia venuta alla grotta il 12 aprile, sabato in albis, quest’anno farò un grande prodigio nel sole per richiamare l’umanità alla riflessione ed alla conversione per la salvezza delle anime”. (7 novembre 1979) .E difatti il 12 aprile 1980 il sole, come a Fatima, danzò e girò vorticosamente su sé stesso come una gigantesca ruota, irraggiando nel cielo raggi multicolori. Il prodigio, che durò mezz’ora, si rinnovò il 12 aprile 1982.

“La santità del Padre correrà un altro grave pericolo per la sua persona fisica, ma la protezione non mancherà: Io gli sarò vicino… In questo luogo voglio avere un santuario ed essere venerata con i nuovi titoli:”Vergine della Rivelazione e Madre della Chiesa”… In questa grotta, proprio dove sono apparsa più volte, sarà eretto il santuario delle espiazioni come un purgatorio sulla terra”. (23 febbraio 1982, giorno dell’ultima apparizione)

 Supplica

Vergine Santissima della Rivelazione, che sei nella Trinita’ Divina, degnati, Ti preghiamo, di  rivolgere a noi, il tuo sguardo misericordioso e benigno. Oh Maria! Tu che sei la nostra potente  avvocata presso Dio, che con questa terra di peccato ottieni grazie e miracoli per la conversione degli  increduli e dei peccatori, fa che otteniamo dal Tuo Figlio Gesu’ con la salvezza  dell’anima, anche la  perfetta salute del corpo, e le grazie di cui abbiamo bisogno.   Concedi alla Chiesa ed al Capo di essa, il Romano Pontefice,la gioia di vedere la conversione dei  suoi nemici, la propagazione del Regno di Dio su tutta la terra, l’unita’ dei credenti in Cristo, la pace   delle nazioni, affinche’ possiamo meglio amarti e servirti in questa vita e meritare di venire un  giorno a vederti e ringraziarti eternamente in Cielo.   Amen.

Lascia un commento